Archivio storico Lanerossi

Schio (VI) Piazza Statuto, 17

Tipologia archivio:

Un gioiello della storia imprenditoriale italiana ed europea in corso di recupero e oggi all'attenzione degli studiosi e degli storici: 170 anni di storia, dal 1817 al 1987, della più importante azienda laniera, racchiusi in 754 volumi, 48 raccoglitori contenenti 400 documenti ciascuno, oltre ad una corposa rassegna stampa e a 110 mila campioni di tessuto raccolti in 200 volumi.

L'archivio storico della Lanerossi, una tra le più rilevanti industrie tessili italiane presenti fino al secolo scorso sul mercato mondiale, acquisito insieme ai vari corpi di fabbrica nel 1987 dalla Manifattura Marzotto di Valdagno, è oggetto di un censimento analitico condotto da sei archivisti liberi professionisti, tra i quali Marco Michelon con funzione di coordinamento, sotto la direzione di un comitato scientifico e la supervisione della Soprintendenza archivistica, in particolare nella persona di Alessandra Schiavon, oltre a quella del Soprintendente.

A conclusione del progetto sarà possibile conoscere e consultare una delle testimonianze più significative della storia industriale del nostro Paese, a partire dall'"atto di nascita" della società, il contratto di acquisto del terreno "con fabbrica e follo" stipulato nel 1817 da Francesco Rossi, proprietario di greggi di pecore nel vicino altopiano di Asiago, per arrivare alla rigorosissima serie dei Libri societari (più di 700) o dei Verbali delle sedute dei Consigli di amministrazione della seconda metà dell'Ottocento.

Si aggiungono, alla già notevole mole documentaria, alcuni preziosi reperti storici come il tricolore tessuto dagli operai in occasione del passaggio per quelle vallate di Giuseppe Garibaldi, o le varie medaglie ed attestati conseguiti in occasione di Esposizioni internazionali ed infine la ricchissima collezione di campionari che permette di documentare, nell'arco di due secoli, l'evoluzione della produzione industriale in adesione ai gusti della moda.